Logo del Parco
Condividi
Home » Territorio » Vegetazione » Schede

Giglio di San Giovanni o Giglio rosso

Lilium bulbiferum L.

Una macchia arancione intenso interrompe il verde compatto delle praterie di inizio estate, delle radure dei boschi misti e delle faggete, dai 500 ai 1900 m s.l.m. . E' il Giglio rosso: pianta perenne, bulbosa, dal fusto foglioso ed eretto che, da maggio a luglio, sostiene uno o più fiori caratterizzati da 6 tepali che virano dall'arancio al rosso aranciato con punteggiature brune.
E' chiamato anche Giglio di San Giovanni in quanto fiorisce proprio in concomitanza della festa dedicata al santo(24 giugno).
Nella cultura popolare tale pianta veniva coltivata per ottenere i bulbi da utilizzare nella preparazione di decotti dalle proprietà diuretiche ed emollienti, ma, in modo particolare, per la funzione ornamentale, dato che la sua bellezza era estremamente apprezzata fin dai tempi più antichi.

Classe: Liliopsida     Ordine: Liliales     Famiglia:Liliaceae

 



Giglio rosso
Giglio rosso
(foto di: I. Guj)
 
Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?Invia segnalazione
Logo del Parco
© 2021 - Ente Parco Naturale Regionale Monti Simbruini
V. dei Prati, 5 - 00020 Jenne (RM) - Tel 0774/827219-21 - Fax 0774/827183
E-mail: monti.simbruini@simbruini.it - Posta certificata - CF 94006850583
Regione Lazio