Logo del Parco
Condividi
Home » Territorio » Vegetazione » Erbe aromatiche, Officinali e Commestibili

Olea europaea - Olivo

L'olivo o ulivo appartiene alla famiglia delle Oleaceae e al genere Olea, è un albero da frutto sempreverde la cui attività vegetativa è pressoché continua, con attenuazione solo nel periodo invernale. Ha crescita lenta ed è molto longevo: in condizioni climatiche favorevoli può diventare millenario e arrivare ad altezze di 15-20 metri. La pianta comincia a fruttificare dopo 3-4 anni dall'impianto, inizia la piena produttività dopo 9-10 anni e la maturità è raggiunta dopo i 50 anni; a differenza della maggiore parte degli altri alberi da frutto, la produzione non diminuisce con alberi vetusti, infatti nel meridione d'Italia si trovano oliveti secolari e olivi monumentali.

La più antica menzione su questa pianta si ha nella Genesi VIII, 11 "Ed essa tornò a lui sulla sera portando in bocca un ramoscello d'ulivo con verdi foglie …" ed è rimasta come simbolo di pace, di fecondità della terra e degli imprescindibili legami che uniscono strettamente l'uomo al mondo vegetale.

Si presume sia originario dell'Asia Minore e della Siria, proprio qui, i Greci cominciarono a coltivarlo scoprendone le sue grandi proprietà.

Fu utilizzato fin dall'antichità, l'olio e la spremitura delle olive sembra fossero conosciuti dai Sumeri e dagli Egizi a partire dalla VIII dinastia (circa 2400 a.C.). Probabilmente in origine esso era un prodotto di lusso usato per unzioni e per la cosmesi, come testimonia una ricetta del papiro di Ebers dal quale si evince che l'olio serviva per far sparire le rughe dal viso.

Olivo in Salute
L'olio è usato per uso interno come emolliente, addolcente negli stati infiammatori, lassativo, colagogo nella calcolosi biliare; è anche usato nelle ulcere gastriche, dovute in genere alla eccessiva secrezione acida, si usa anche nei calcoli del rene e del fegato, per il quale risulta un validissimo protettore.

Le foglie avrebbero anche il potere di abbassare i valori di glicemia nel sangue dovuto all'oleuro-peoside. La corteccia e le foglie, usate come decotto, polvere o tintura alcolica, hanno azione astringente, febbrifuga, diuretica e ipotensiva.

L'olio di oliva è particolarmente ricco di grassi monoinsaturi ed in particolare di acido oleico. Grazie a questa sua particolare composizione in acidi grassi, è uno dei condimenti migliori per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue, abbassando quello cattivo (LDL) e alzando quello buono (HDL).

Favorendo l'assimilazione e la mineralizzazione del calcio, l'olio extra vergine di oliva previene l'osteoporosi; la vitamina E insieme ad altre sostanze antiossidanti di cui è ricco combattono la formazione di radicali liberi contrastando il deterioramento delle cellule e quindi i processi di invecchiamento, oltre che l'insorgenza dei tumori.

Il contenuto aromatico delle olive è utilissimo per sollecitare e stimolare l'appetito, per cui è consigliato ai soggetti astenici come ricostituente; è anche ottimo come lassativo, adatto agli anziani e alle donne in gravidanza.

Uso esterno
Per uso esterno può trovare applicazione per frizionare escoriazioni ed eczemi, per lenire ferite, bruciature e pruriti; la medicina popolare consiglia il "Balsamo del Samaritano", cioè olio e vino battuti insieme cui si può aggiungere bianco d'uovo. Come unguento è un ottimo tonificante per la pelle.

In farmacia entra a far parte di linimenti, pomate e unguenti. In campocosmetico, l'olio di oliva serve per fare saponi, dove si utilizza l'ultimo prodotto della torchiatura.

Il decotto di foglie e corteccia viene utilizzato per combattere reumatismi, febbre, gotta, ipertensione arteriosa, emorroidi e per disinfettare piaghe e ferite.

Olivo in cucina
L'olio di oliva, alimento principe della dieta mediterranea, è il condimento da preferire in assoluto sia crudo, sia per cucinare. Il suo elevato punto di fumo (210 °C  per l'olio extravergine di oliva) ne fa uno dei condimenti più adatti per le fritture. L'olio di oliva ha tuttavia un altissimo valore energetico (899 Kcal per 100 grammi) e per tal motivo, nonostante le sue benefiche proprietà, è bene non abusarne. In particolare, specie in caso di obesità e sovrappeso, si consiglia di dosarlo con un cucchiaio o con un cucchiaino, rispettando le dosi previste dal programma alimentare.

E' apprezzato per condire, insaporire e arricchire primi piatti, secondi e contorni e nella cucina mediterranea per conservare cibi e conserve alimentari.

Le olive, i suoi frutti, sono impiegati per l'estrazione dell'olio di oliva e, in misura minore, per l'impiego diretto nell'alimentazione. A causa del sapore amaro dovuto al contenuto in polifenoli appena raccolte, l'uso delle olive come frutti nell'alimentazione richiede però trattamenti specifici per ridurre i principi amari e renderle commestibili e gradevoli come arrivano sulle nostre tavole.

Olio d'oliva e Bellezza
L'olio nutre e rinforza la cheratina delle unghie ed è utilissimo anche per la bellezza e la salute dei capelli, li nutre e li rigenera, li rinforza e risulta molto utile contra la caduta, perché riesce a nutrire in profondità il bulbo pilifero.

Come struccante: bagnare in acqua calda un batuffolo di cotone, togliere l'acqua in eccesso, versarvi qualche goccia di olio di oliva e passarlo sul viso e sul collo.

Come peeling per il viso da fare 1 volta a settimana: mescolare bicarbonato di sodio e olio fino ad ottenere una consistenza cremosa, strofinare leggermente sul viso, poi lavare con sapone delicato, dopo tale operazione la pelle risulterà completamente liscia e si potrà fare a meno di usare crema.

Come scrub per il corpo: mischiare olio di oliva ad una manciata di sale grosso o fino se si ha la pelle sensibile, strofinare sulla pelle e risciacquare; risulta efficace anche per la pelle di gomiti e talloni.

Per unghie fragili: il limone e l'olio di oliva sono rinforzanti naturali.
Preparare una miscela composta da 2 cucchiai di olio di oliva e 1 cucchiaio di succo di limone, poi emulsionare bene il tutto. Massaggiare ogni sera le unghie con il composto preparato.
Ed inoltre l'olio in associazione con il limone, usato sul corpo ammorbidisce, tonifica, rivitalizza e attenua cicatrici e smagliature.

Curiosità
I noccioli delle olive sono un ottimo combustibile, economico e soprattutto ecologico, dato che la quantità di CO2 emessa durante la combustione è la stessa rilasciata durante la decomposizione naturale. I noccioli rappresentano quindi un'importante risorsa energetica per i Paesi produttrici ed esportatori di olio di oliva. A Madrid lo sfruttamento di questa fonte energetica è già iniziato e fornisce tuttora calore ed acqua calda a diverse abitazioni.

Olivo
Olivo
(foto di: Fabiana Ceron)
Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?Invia segnalazione
Logo del Parco
© 2021 - Ente Parco Naturale Regionale Monti Simbruini
V. dei Prati, 5 - 00020 Jenne (RM) - Tel 0774/827219-21 - Fax 0774/827183
E-mail: monti.simbruini@simbruini.it - Posta certificata - CF 94006850583
Regione Lazio