Logo del Parco
Condividi
Home » Territorio » Fauna » Schede

Rosalia alpina

Rosalia alpina

 

Rosalia alpina è uno dei coleotteri più belli ed appariscenti che si può trovare nel territorio del P.N.R. dei Monti Simbruini. La specie (dimensioni 14-40 mm) è facilmente identificabile per la colorazione corporea azzurro cenere con macchie scure sul capo, sul pronoto e sulle elitre mentre le antenne e le zampe presentano un'alternanza regolare tra segmenti neri ed azzurri. Queste macchie scure essendo di dimensioni e forma variabile permettono di monitorare la specie e distinguere un esemplare dall'altro utilizzando il metodo non invasivo della "marcatura fotografica". La lunghezza delle antenne supera quella del corpo, talvolta raddoppiandola negli esemplari maschi.

Nonostante i suoi colori  vivaci Rosalia riesce a confondersi molto bene con la corteccia del suo albero preferito: ilfaggio. Questa specie è associata alla presenza di faggete termofile (sino a circa 1500 mt di quota s.l.m.) con alberi vetusti, parzialmente o totalmente morti in piedi, ed anche con tronchi e grossi rami caduti a terra. Le femmine scelgono le parti più secche ed esposte al sole per deporre le loro uova. Le larve hanno una morfologia omogenea; sono bianche e carnose con il capo sclerificato arancione-rosso; si sviluppano in due-tre anni e scavano gallerie nel legno morto piuttosto superficiali. Lo sfarfallamento degli adulti varia a seconda della regione e dell'altitudine ma generalmente avviene tra maggio ed agosto. Il foro d'uscita dal legno ha una forma ellittica (lunghezza 6-12 mm;larghezza 4-8 mm) e di solito l'asse più lungo è orientato secondo la direzione delle fibre legnose. Rosalia alpina è attiva durante il giorno e si alimenta della linfa che esce dalle ferite dei tronchi o di frutti maturi.

Il disboscamento, con la conseguente frammentazione degli habitat  in cui vive Rosalia alpina, rappresenta il principale fattore di minaccia per questa specie che è divenuta rara e vulnerabile, con esigue popolazioni piuttosto localizzate. Rosalia alpina è una specie protetta a livello comunitario ed è presente negli allegati II e IV della Direttiva Habitat 92/43/CEE.

 

Rosalia alpina
Rosalia alpina
(foto di: L. Songini)
 
Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?Invia segnalazione
Logo del Parco
© 2022 - Ente Parco Naturale Regionale Monti Simbruini
V. dei Prati, 5 - 00020 Jenne (RM) - Tel 0774/827219-21 - Fax 0774/827183
E-mail: monti.simbruini@simbruini.it - Posta certificata - CF 94006850583
Regione Lazio