Logo del Parco
Condividi
Home » Territorio » Vegetazione

Orchidee selvatiche del Parco dei Monti Simbruini

Il nome orchidea deriva dal greco "orchis" (testicolo), a motivo del fatto che determinate specie di questa famiglia hanno due tuberi ipogei di riserva a forma di testicoli. Le orchidee appartengono alla famiglia Orchidaceae, comparse sulla terra circa 65 milioni di anni fa ed è una delle famiglie più ricche e numerose.
Le orchidee sono diffuse sopratutto nelle zone tropicali ed equatoriali, ma nel complesso si possono considerare cosmopolite ed ubbiquisite, in quanto presenti su quasi tutta la terra, ad esclusione dei deserti e delle zone più fredde.
In Europa sono presenti circa 400 entità, tutte terricole. In Italia vi sono 230 specie censite ed il Parco dei Monti Simbruini annovera ben 60 (comprese le subspecie); tutte straordinariamente belle, non meno delle consorelle tropicali.
Le orchidee sono piante erbacee, monocotiledoni, con una parte ipogea perenne, con uno sviluppo molto lento.

Il Parco ha dedicato a questa meravigliosa specie un volume "Le Orchidee del Parco dei Monti Simbruini" per scoprire e conoscere da vicino le orchidee selvatiche che si trovano nell'area protetta.

Trovati 8 risultati.
Dactylorhiza maculata
Dactylorchis maculata
Dactylorhiza sambucina
Dactylorhiza sambucina
Epipactis palustris
Epipactis palustris
Ophrys sphegodes
Ophrys sphegodes
Ophys holosericea
Ophys holosericea
Orchidea pauciflora
Orchis pauciflora
Orchidea screziata
Neotinea tridentata
Orchis mascula
Orchis mascula
Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?Invia segnalazione
Logo del Parco
© 2022 - Ente Parco Naturale Regionale Monti Simbruini
V. dei Prati, 5 - 00020 Jenne (RM) - Tel 0774/827219-21 - Fax 0774/827183
E-mail: monti.simbruini@simbruini.it - Posta certificata - CF 94006850583
Regione Lazio